WEB-160x142.gif

Lunedì, 11 Novembre 2019 10:34

Pinacoteca Nazionale di Ferrara, appuntamento con il “Il Museo. Dentro e intorno”

Scritto da 

Martedì  19 Novembre alle ore 17:00 conferenza dello studioso di fama mondiale, Victor Stoichita: “L’immagine dell’Altro. Neri, giudei, musulmani e gitani nella pittura occidentale dell’Età moderna”

FERRARA - Torna alla Pinacoteca Nazionale di Ferrara il ciclo IL MUSEO. Dentro e intorno”. L’appuntamento è martedì 19 Novembre alle ore 17:00 nel Salone d’Onore  con la conferenza  dello studioso di fama mondiale, Victor Stoichita. Introdurrà Claudia Cieri Via.

La conferenza affronterà i temi che Victor Staichita ha analizzato nella sua ultima pubblicazione, L'immagine dell'Altro. Neri, giudei, musulmani e gitani nella pittura accidentale dell'età Maderno, La casa di Usher, 2019. Si parlerà della rappresentazione figurativa dello "straniero" in Età moderna. Un approccio fruttuoso delle scienze umane tende a dimostrare come molti problemi che attraversano lo contemporaneità abbiano fatto da tempo lo loro comparsa sul palcoscenico della storia. In quest'ottica, lo rappresentazione artistica è un vero e proprio banco di prova: essa costituisce, infatti, la "memoria visiva" di un dato fenomeno, i cui contenuti possono essere riattualizzati dall'analista. L'arco di tempo preso in esame va dal XV alla fine del XVIII secolo, quando, dopo lo "scoperta" del Nuovo Mondo, si registra un'esplosione senza precedenti dell'alterità che si cristallizza su alcune figure specifiche: il nero, il giudeo, il musulmano, il gitano nelle opere di Corpaccio, Gentile Bellini, Memling, Bosch, Dürer, Caravaggio, Rubens, Tiziano, Georges de la Tour, Girodet, Benoit. In tutto questo si può cogliere anche un risvolto contemporaneo: in filigrana, con grande raffinatezza ed eleganza, affiora lo flagrante attualità del tema dell'altro.

Victor Stoichita è un critico e storico dell'arte romeno (n. Bucarest 1949). Ha studiato storia dell’arte a Roma (dove si è laureato con Cesare Brandi), Parigi e Monaco di Baviera. Professore ordinario di storia dell'arte moderna e contemporanea presso l'Università di Friburgo in Svizzera, i suoi studi si concentrano sull’ermeneutica e sull'arte italiana e spagnola. È stato visiting professor presso numerose istituzioni, fra le quali l´École des Hautes Études en Sciences Sociales di Parigi, la Scuola di Studi Umanistici di Bologna e la Harvard University. Tra le traduzioni italiane delle sue opere più recenti si segnalano: L’ultimo Carnevale (2002); L’effetto Pigmalione: breve storia dei simulacri da Ovidio a Hitchcock (2006); Effetto Sherlock. Occhi che osservano, occhi che spiano, occhi che indagano. Storia dello sguardo da Manet a Hitchcock (2017).

L’evento è realizzato da Università di Ferrara, Dipartimento Studi Umanistici, TekneHub, grazie al sostegno della Fondazione Ferrara Arte e in collaborazione con Gallerie Estensi-Pinacoteca Nazionale di Ferrara, Musei Civici di Arte Antica, Amici dei Musei e dei Monumenti Ferraresi.

Ingresso è libero fino a esaurimento posti.

 

Ultima modifica il Lunedì, 11 Novembre 2019 10:45


WEB-250x300.gif

Flash News

Mostre*

© ARTEMAGAZINE - via degli Spagnoli, 24 00186 Roma - tel 06 8360 0145 - mail redazione@artemagazine.it
Quotidiano di Arte e Cultura registrato al Tribunale di Roma n. 270/2014 - Direttore Responsabile Alessandro Ambrosin
Società editrice ARTNEWS srl via dei Pastini 114, 00186 Roma
P.IVA e C.F. 12082801007

Chi siamo Archivio